ThomasLloyd Cleantech Congress Europa 2013

Global Growth Market.
Renewable Energy Infrastructure.

1 febbraio 2013 Sheraton Frankfurt Airport Hotel & Conference Center, Francoforte sul Meno

Al ThomasLloyd Cleantech Congress Europe 2013 di Francoforte, 1.200 ospiti attivi nel mondo della politica, dell'economia e del settore finanziario hanno discusso con gli esperti del Gruppo ThomasLloyd, sotto la direzione della moderatrice Sabine Christiansen e con relatori internazionali come il Prof. Lord Nicholas Stern, Arnold Schwarzenegger e Sua Altezza lo Sceicco Abdul Aziz bin Ali Al Nuaimi sul futuro e la necessità di investimenti infrastrutturali globali e come anche di impegni in materia di Cleantech. Oltre 5.000 ospiti hanno seguito l'evento nel live stream multilingue, visibile in tutto il mondo.

Con il congresso ThomasLloyd Cleantech definiamo gli standard del settore in Europa, promuovendo e ampliando lo scambio interdisciplinare tra le diverse parti coinvolte in progetti infrastrutturali su larga scala. Dopotutto, lo sviluppo di una politica energetica sostenibile nella regione dell'Asia-Pacifico non solo avrà un'importanza globale decisiva per le generazioni attuali e future, ma costituirà anche la base per un'ulteriore crescita nella regione e darà così forma al cosiddetto "Asian Century".

T.U. Michael Sieg, Chairman, CEO & Founder del ThomasLloyd Group

EMERGING ECONOMIES: LA DOMANDA GLOBALE DI ENERGIA CONTINUERÀ A CRESCERE

Partecipanti e relatori hanno concordato che nei prossimi anni la domanda globale di energia continuerà ad aumentare, vista la crescita della popolazione, l'aumento dei redditi e l'avanzamento dell'industrializzazione. "Le economie emergenti, in particolare, in futuro rappresenteranno una quota enorme della crescia dei consumi. Entro il 2030 secondo il BP Energy Outlook 2030, i Paesi non appartenenti all'OCSE saranno responsabili di circa il 90% della crescita della popolazione mondiale. Allo stesso tempo, la percentuale dell'aumento di consumo energetico attribuibile a questi Paesi salirà a circa il 93%.

Lo sviluppo tempestivo di infrastrutture energatiche alternative e di capacità produttive in questi mercati è uno degli obiettivi dichiarati di ThomasLloyd su cui stiamo lavorando con i nostri partner di progetto in tutto il mondo. Gli oratori della Cambogia e delle Filippine sono solo un esempio di questa lunga e proficua collaborazione", ha affermato T.U. Michael Sieg, CEO e Presidente del Gruppo ThomasLloyd. "Oggi è chiaro che la strada che abbiamo intrapreso nel 2006 è quella giusta", ha dichiarato Sieg.

Impressioni

Video

DECISORI E VISIONARI

Molti tra i relatori di spicco hanno chiesto con urgenza un cambiamento di paradigma verso un approvvigionamento energetico sostenibile e socialmente accettabile dal punto di vista ambientale e sociale, sottolineando così l'importanza del congresso quale evento di punta ad impatto globale.

Scoprite altri importanti e rinomati relatori di spicco del mondo della politica, della scienza e dell'economia nei nostri Speaker-Highlights:

Arnold Schwarzenegger, 38° Governatore della California e tra i più noti sostenitori delle Cleantech negli Stati Uniti, ha fornito una visione personale del suo impegno sociale e politico a favore delle energie rinnovabili. Schwarzenegger metaforizza che una sedia è stabile solo se poggia su quattro gambe. Solo se gli sforzi per prevenire il cambiamento climatico saranno integrati dai pilastri della creazione di nuovi posti di lavoro, l'aspetto della sicurezza nazionale attraverso una maggiore autonomia energetica e la prevenzione dei rischi per la salute derivanti dall'inquinamento ambientale potranno essere visti in modo olistico. A Francoforte l'ex Governatore ha tradotto il proprio messaggio e la propria ricetta di successo volta alla tutela dell'ambiente in una formula altrettanto semplice e d’impatto. Il successo non si ottiene semplicemente sottolineando le conseguenze negative del cambiamento climatico, ma specialmente agendo e concentrandosi sugli impulsi positivi. "Naturalmente si potrà continuare a riscaldare la vasca a idromassaggio, ma per farlo ci si dovrà affidare all'energia solare", consiglia il sessantacinquenne, che dice di aver cresciuto i suoi figli educandoli all’importanza del risparmio energetico sin dalla loro tenera età.

Non esiste aria conservatrice o liberale. Respiriamo tutti la stessa aria. Non esiste acqua conservatrice o liberale. Beviamo tutti la stessa acqua.

Arnold Schwarzenegger, 38° Governatore della California


Altrettanto positivo si è dimostrato il Prof. Lord Nicholas Stern, autore dell'omonimo pionieristico report Stern, che ha esaminato per la prima volta le conseguenze economiche del cambiamento climatico nel 2006. Appena tornato dai colloqui con l'élite dei dirigenti politici ed economici, Stern ha condiviso le intuizioni acquisite durante la propria visita al World Economic Forum di Davos.

La sostenibilità e il cambiamento climatico sono al centro della politica mondiale. Si tratta di un segnale positivo e sostenibile per tutti gli investitori impegnati a favore l'espansione delle energie rinnovabili e delle infrastrutture.

Prof. Lord Nicholas Stern, Leader Economista mondiale e Presidente dell’LSE Grantham Institute


Infine, l'appello più emozionante della giornata è stato formulato da Sua Altezza lo sceicco Abdul Aziz bin Ali Al Nuaimi, tra i principali attivisti ambientali del mondo, conosciuto come "lo sceicco verde". “La sostenibilità e la responsabilità non si esauriscono con la questione dell'approvvigionamento energetico”, ha affermato Sua Altezza lo sceicco Abdul Aziz bin Ali Al Nuaimi. Sono imperativi il rispetto per il creato, la responsabilità per le generazioni future e un uso prudente di tutte le risorse naturali da parte di tutti i presenti in sala. Quale rappresentante di una delle famiglie al potere degli Emirati Arabi Uniti ricchi di petrolio, si è detto anche particolarmente consapevole della sua responsabilità personale.

La sostenibilità e il senso di responsabilità non si esauriscono con la questione dell'approvvigionamento energetico. Ciò che conta è il rispetto per il creato, la responsabilità per le generazioni future e l'uso prudente di tutte le risorse naturali.

SUA ALTEZZA SCEICCO Abdul Aziz bin Ali Al Nuaimi , Ambassador of World Green Citizen


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen